RE-FRAMING HOME MOVIES

In collaborazione con Superottimisti / Associazione Museo Nazionale del Cinema e Cineteca Sarda-Società Umanitaria

Il progetto è promosso da Cinescatti/ Lab 80 cinema (Bergamo), Cineteca Sarda-Società Umanitaria (Cagliari) e Archivio Superottimisti / Associazione Museo Nazionale del Cinema (Torino), e prevede la rielaborazione di film di famiglia messi a disposizione dalle tre strutture. Un giacimento di film di origine privata, girati in pellicola nei formati 9,5mm Pathé Baby, 16mm, 8mm, Super8 tra gli anni ’20 e gli anni ’90 del Novecento da cineamatori e cineamatrici che hanno impugnato la cinepresa e documentato il loro quotidiano nel corso del secolo.

I partecipanti, attraverso masterclass con esperti internazionali, momenti di workshop e un periodo di residenza in archivio avranno la possibilità di riflettere sulle caratteristiche specifiche di queste immagini private e sulle diverse modalità di rielaborazione per produrre nuove opere filmiche che ne forniscano una lettura originale e creativa.

La call è aperta fino al 26 maggio.

Scarica il bando per partecipare su http://residenzeinarchivio.it/